Diario di Beth – parte 6 e 7

Come promesso oggi, giorno attesissimo da tutti i fan di Moonlight, pubblico i due capitoli conclusivi del diario di Beth.

Nel sesto capitolo sono raccolte le emozioni di Beth dopo il primo bacio con Mick, mentre nel capitolo 7 si parla del B.C. e di come ha fatto sentire la bella giornalista.

IL BACIO

Sto semplicemente per vuotare il sacco: Mick mi ha baciata. Bhè, okay, tecnicamente io ho baciato lui, ma ancora, ci siamo baciati. Io non intendevo farlo; è semplicemente accaduto, come un riflesso. Ed era innocuo.

Ho detto abbastanza. Andiamo avanti.

Josh ed io avevamo la nostra festa di anniversario. Ottimo vino, buon cibo e una chiamata dall’obitorio. Mi sono sentita cattiva correndo via da Josh e dai nostri amici, ma devo seguire le tracce che ho, quando le ottengo. Ero una reporter da molto prima che conoscessi Josh. E’ quello che sono. Però mi è sembrato che lui l’abbia presa piuttosto male. Anche Marissa mi sta veramente scocciando (anche se, siamo onesti: lei è più una nemica-amica che una vera amica). Forse posso rimediare con Josh.

Cosa ne dici, per esempio non baciando altri uomini?

E’ stato solo un bacio (okay, due, ma chi li conta?). Non significa niente, giusto? Non è come se avessi pensato al bacio senza fermarmi da quando è accaduto. Non del tutto. E Mick non ha reagito. E’ semplicemente rimasto lì come uno stoico. Quindi, chiaramente non ha significato niente per lui.

Comunque sia, non succederà di nuovo. Non può. Io sto con Josh. E, okay, supponiamo che accada qualcosa tra Mick e me. Semplicemente un “Se”. Anche se noi potessimo stare insieme…potremmo davvero stare insieme? Lasciami dire noi non staremo costantemente ad inseguire l’ormone-pazzo di un eterno vampiro adolescente come oggi, o uno su un milione di altri folli piste…che tipo di futuro avremmo? Lui ha messo in chiaro che le relazioni tra umani e vampiri non funzionano mai.

Oh certo, non ho ancora detto nulla a Josh di ciò. Tutti abbiamo i nostri segreti, vero? Dico, Josh sta lavorando su qualche intenso caso proprio ora e non mi ha detto niente. Questo è come quello. Una specie.

Okay, vado, Mo ha chiamato. Ho bisogno di sistemare le cartelle delle foto, le nostre foto che Morgan ha appena caricato.
E sono completamente ossessionata da questo stupido bacio. Fatto. Finito. Adios.

Ma ancora, non riesco ad evitare di chiedermi come sarebbe se lo facessi di nuovo.


Alti e bassi

Ho calciato la palla fuori dal parco dell’idiozia questa settimana. Davvero stupido. Folle.
Il mio primo errore fu prendere il “Black Crystal”. È una droga di un club che vi dà tutti i privilegi di essere un vampiro, saltando oltre tutte le bassezze come il dover bere del sangue.
Non appena assaggiai il BC, tutte le mie consapevolezze e i sensi sono stati sparati diritto fuori dal tetto. Avrei potuto sentire ogni soffio di brezza contro la mia pelle. Camminando nella notte, ero così attenta alla gente intorno me, alla loro concatenazione. Era intenso, come se stessi vedendo me stessa riflessa attraverso delle nuove lenti. Me, ma diversa, intensificata. Come una parte di me che solitamente tengo al guinzaglio,ma fatta esplodere e fatta uscire fuori per giocare. E lei ha giocato..
Anche se ancora ho una fiala di BC (nascosto a Josh, naturalmente), non potrò mai prenderlo un’altra volta.
Questo perché il mio secondo errore fu andare all’appartamento di Mick. Mi sentivo così intima con Mick e desideravo essergli ancora più vicina. Per un momento là, ho persino desiderato di essere “abbracciata” per essere trasformata da Mick in un vampiro così tutto sarebbe potuto essere in quel modo per sempre.
Non so bene come mi ritrovai a casa sua. Probabilmente ha avuto a che fare con ciò che è accaduto nell’ultima settimana (un aiutino: fa rima con “bacio”), o con la lite che ho avuto con Josh alla festa del nostro anniversario, o erano i pensieri e i sentimenti per Mick che venivano alla luce quando ancora non ero abbastanza pronta per ammetterlo a me stessa.
Ma qualunque fosse il motivo per cui io ero lì con Mick, quella non ero io. Non mi sarei strascicata per la città e gettata sui gradini di una porta di un uomo che conoscevo solo da due mesi e non mi sarei concessa a lui! Io sono una persona razionale, ragionevole! Io sono del Capricorno, per l’amor di Dio!
Mick non se n’è approfittato. Lui è stato galante. Mi ha aiutato a tornare sobria sotto la doccia e ho dormito sul duo divano. Questo ha reso la cosa semplicemente più imbarazzante, lui è un gentiluomo. La realtà di tutto ciò è che, la notte scorsa notte ero completamente pronta per stare con lui se solo lui lo avesse voluto. Tutto ciò cosa dice di me? E che cosa porta tra me e Josh?
Niente. Sai che c’è? Questo non significa niente. Era una notte pazzesca ed era solo la droga a farmi parlare. Mick è soltanto un amico, un collega. E Josh ed io siamo innamorati. Fine della storia.
Ah, ho accennato che ho visto un magazzino esplodere? E’ successo anche quello.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: